LA PREDESTINAZIONE NELLA BIBBIA E NELLA STORIA

La dottrina della predestinazione, o elezione dell'essere umano da parte di Dio, ha suscitato accesi dibattiti in quanto coglie il problema fondamentale della fede: se di fronte all'assoluto, l'uomo sia un essere che decide e dispone, oppure una creatura che risponde. Ossia, la salvezza si attua e realizza oppure si accetta come un dono?

Dalla quarta di copertina:

Nella storia della nostra civiltà pochi temi della teologia cristiana hanno suscitato dibattiti accesi e prolungati quanto quello della "predestinazione". Questa dottrina coglie infatti il problema fondamentale della fede: l'uomo si colloca di fronte all'assoluto nella posizione di un essere che decide e dispone o di una creatura che risponde? La salvezza si realizza, si attua oppure si accetta come un dono?

Tourn conduce la sua analisi attraverso i testi biblici e la storia della teologia, con particolare riferimento ai teologi "predestinatari", e, con grande limpidezza di linguaggio, illustra il significato della dottrina della fede come dono della grazia nel quadro della riflessione moderna.Giorgio Tourn, fine biblista, storico e pastore valdese, è uno dei massimi studiosi di Calvino in Italia. 

Giorgio TOURN - La predestinazione nella Bibbia e nella storia - Ed. Claudiana

 

 
© 2018 Centro Evangelico di Cultura Arturo Pascal Powered by Ne.W.S. Srl